Anteprima carrello

Il Rubino, la varietà rossa del minerale Corindone, lo smeraldo, la varietà verde del minerale Berillo, la Giada Imperiale, poco conosciutà ma non meno pregiata rispetto a rubini e smeraldi, sono tra le gemme più rare. I rubini più belli provengono da Mogok in Myanmar, ex Birmania, da cui il nome con il quale sono anche conosciuti, “Burma”. Gli smeraldi più pregiati provengono dalle antiche miniere di Muzo in Colombia. La giada imperiale, varietà colorata di verde della giada viene estratta, come i rubini, in Myanmar. Ma cos’hanno in comune queste tre pietre preziose? Certo il colore in tutti e tre i casi no…anche se a determinare il colore è sempre lo stesso elemento chimico che si insinua naturalmente nella struttura cristallina delle tre pietre interagendo con la stessa: stiamo parlando del Cromo. Ecco quindi come tre gemme con composizione chimica completamente diversa, grazie a quest’adorabile intruso, acquisiscono quelle meravigliose tinte che tutti conosciamo.

Copyright immagini: gia.edu

Leggi di più...
Orecchini Art Déco

La summa delle tendenze dell’immediato dopoguerra e la vetrina espositiva della moda dell’epoca è nella celebre “Exposition Internationale des Arts Décoratifs et Industriels Modernes” tenutasi nel 1925 a Parigi. A questa fiera della vanità della moda i gioielli sono talmente ben rappresentati che dalla stessa intestazione della mostra prende il nome lo stile creativo di questi anni: l’Art Déco.
Oltre trenta gioiellieri espongono, per fare qualche nome: Van Cleef and Arpels, Boucheron, Louis Cartier.
Molto diffuso l’uso degli orecchini, lunghi e sottili, pendenti e ondeggianti sotto il taglio orizzontale dei capelli.

Leggi di più...
Anello Contrarié

In questo tipo di anello il cerchio è composto da un tubolare i cui capi si incrociano nella parte superiore; su queste due estremità poggiano pietre che possono essere uguali o di qualità e colore diversi.
Si diffuse nell’ultimo ventennio dell’Ottocento, sull’onda del desiderio di rinnovamento della moda gioielliera dell’epoca e perciò in contrasto con le forme tradizionali.
Ad oggi rimane uno dei modelli più apprezzati, con una grande varietà di reinterpretazioni di designer ed artigiani di tutto il mondo.

Fonte: “Il libro dei gioielli” – A. Abbattista Finocchiaro

Leggi di più...

La tendenza ad abbinare una pietra ad un mese dell’anno o ad un segno dello zodiaco nasce in Polonia nel XVIII secolo ed ha origini dalla credenza che le gemme avessero un origine celeste. Oggi un’abitudine che si è diffusa in tutto il mondo è quella di ritenerle portafortuna per i nati sotto un particolare segno o in un particolare mese. L’associazione non è però univoca ma dipende dalla zona geografica e quindi dalla disponibilità di particolari gemme, dalla moda e dalle tradizioni locali del Paese in cui ci si trova.
Vi presentiamo uno degli abbinamenti più diffusi in tutto il mondo.

Testo: “Pietre preziose” di Cally Hall
Copyright immagini: www.gia.edu/

Leggi di più...

Le perle in commercio sono ormai quasi tutte perle coltivate. Fanno eccezione le perle Conch e Melo che sono perle naturali, cioè perle prodotte dal mollusco senza ricorrere in alcun modo all’intervento dell’uomo che, in ogni caso, non servirebbe poiché, per queste perle, non esiste un metodo di coltivazione. Come tali sono molto rare.
Le perle Conch sono di colore rosa e hanno in genere dimensioni piuttosto piccole (intorno ai 3 mm). Raramente presentano una forma sferica.
Le perle Melo sono invece di colore arancione, hanno diametri compresi tra gli 8 e i 30 mm e presentano quasi sempre una forma sferica.
Una delle caratteristiche che le accomuna è la caratteristica Struttura Fiammata che si manifesta in superficie sotto forma di una distribuzione irregolare del colore, come se fosse “picchiettata”.

Copyright immagini: ambragreco.org

Leggi di più...
Milky effect

Il “milky” effect, o effetto lattescenza, diminuisce la trasparenza del diamante. Il nome deriva ovviamente dal colore della pietra tendente al biancastro del latte. Ciò può essere dovuto a venature interne, allo scattering della luce causato da inclusioni submicroscopiche o da una forte fluorescenza.
La trasparenza è più facilmente valutabile in paragone con altri diamanti. La presenza di questo effetto abbassa il giudizio sulla purezza della pietra.

Fonte: HRD Antwerp
Copyright imagini: roywmacdonald.com – http://boards.weddingbee.com/

Leggi di più...

CHIUSURA ESTIVA

Gioielleria Guidetti è chiusa per ferie dal 9 al 22 Agosto 2018.

Tutti gli ordini verranno evasi a partire dal 23 Agosto 2018.